Home / News / L’Anas affida i lavori per la riapertura della Valnerina dopo il sisma. Necessaria la rimozione di una frana
L’Anas affida i lavori per la riapertura della Valnerina dopo il sisma. Necessaria la rimozione di una frana

L’Anas affida i lavori per la riapertura della Valnerina dopo il sisma. Necessaria la rimozione di una frana

Entra nella fase operativa l’opera di ripristino delle strade compromesse dal terremoto nel Centro Italia. L’Anas avvierà entro la fine del mese le procedure di affidamento dei lavori per circa 40 milioni di euro, che entro giugno raggiungeranno i 100 milioni. Si tratta, in particolare, di interventi sulle strade in gestione Anas che non era stato possibile eseguire in regime di emergenza per l’entità dei danni. Tra queste la Strada regionale 209 “Valnerina”. L’Anas (di concerto con i Comuni di Visso, Ussita, Castelsantangelo, la Provincia di Macerata e la Regione Marche) ha eseguito una prima campagna di rilievi topografici e indagini ed ha completato il progetto per una soluzione temporanea con la rimozione della frana e la costruzione di una viabilità provvisoria.