Home / News / L’Apm taglia l’acqua alla Maceratese per le bollette non pagate. Cena dei tifosi per raccogliere fondi
L’Apm taglia l’acqua alla Maceratese per le bollette non pagate. Cena dei tifosi per raccogliere fondi

L’Apm taglia l’acqua alla Maceratese per le bollette non pagate. Cena dei tifosi per raccogliere fondi

Staccata l’acqua all’impianto sportivo di Collevario. E’ l’ultimo atto della travagliata vicenda della Maceratese Calcio che sta vivendo un periodo di grandi difficoltà. L’Apm ha proceduto al distacco perchè la società non ha pagato i quasi 40 mila euro di canoni del campo in cui la squadra continua ad allenarsi. Sul fatto è subito intervenuto l’assessore Alferio Canesin che si è dissociato dall’azione dell’Apm, sostenendo che non è condivisa dal Comune. Intanto ai giocatori stanno arrivando gli stipendi dei mesi di gennaio e di febbraio mentre stasera, al ristorante Liolà di Montecassiano, il Comitato Salviamo la Maceratese, ha organizzato una cena dei tifosi insieme alla squadra per raccogliere fondi per far fronte all’ultima parte del campionato, fino al 7 maggio prossimo.