Home / Taccuino / La Torre del Borgo e il suo panorama mozzafiato meta privilegiata per Pasquetta a Recanati
La Torre del Borgo e il suo panorama mozzafiato meta privilegiata per Pasquetta a Recanati

La Torre del Borgo e il suo panorama mozzafiato meta privilegiata per Pasquetta a Recanati

Ponte di Pasquetta a Recanati. La città  di Leopardi e Gigli si presenta con il nuovo look di Corso Persiani e il restyling di tutto il centro storico, la nuova area camper a ridosso del megaparcheggio Centro città  2.0 e con un’attenzione sempre maggiore ai visitatori con l’apertura di tutti i suoi gioielli a partire dalla Torre del Borgo. Il simbolo di Recanati, che è stato restaurato ed aperto al pubblico dallo scorso mese di giugno grazie ai lavori promossi dall’amministrazione comunale attraverso l’ArtBonus e il coinvolgimento dell’imprenditoria locale, è  visitabile anche il Lunedì dell’Angelo dalle 10 alle 11,30 e dalle 15 alle 17. La Torre, con i suoi 37 metri di altezza, offre un panorama mozzafiato che spazia dai Monti Sibillini all’Adriatico, il museo in verticale che racconta la storia della città  e i suoi tanti personaggi e l’antico meccanismo dell’orologio. Visitabili anche i capolavori di Lorenzo Lotto a Villa Colloredo Mels, il museo dell’emigrazione marchigiana nel mondo e quello di Beniamino Gigli al teatro Persiani. I musei civici saranno aperti anche a Pasquetta con i consueti orari 10 – 13 e 16 – 19. 00.