Home / Sport / Prezioso pareggio per la Maceratese a Lumezzane. Grave infortunio per Perna
Prezioso pareggio per la Maceratese a Lumezzane. Grave infortunio per Perna

Prezioso pareggio per la Maceratese a Lumezzane. Grave infortunio per Perna

Lumezzane-Maceratese 1-1
LUMEZZANE: Pasotti; Magnani, Tagliani, Sorbo, Bonomo; Oggiano (27′ st Marra), Arrigoni, Bacio Terracino (45′ st Leonetti), Varas; Seziale; Lella (11′ st Musto). A disp.: Peroni, Quinto, Allegra, Russini, Gentile, Padulano, Zappacosta. All. Bertoni.
MACERATESE: Forte; Ventola, Gattari, Perna (24′ st Marchetti), Sabato; Malaccari, Quadri, Franchini (1′ st De Grazia); Turchetta; Colombi, Allegretti (1′ st Petrilli). A disp.: Moscatelli, Gremizzi, Broli, Bondioli, Palmieri, Mestre, Bangoura, Moroni, Iungretolli. All. Giunti.
ARBITRO: Guarnieri di Empoli.
MARCATORI: 17′ pt Tagliani, 48′ st Quadri su rigore.
Note: ammoniti: Perna, Tagliani. Angoli: 3 a 0 per la Maceratese. Recupero: 0′ + 9′.
Pesante e prezioso pareggio conquistato dalla Maceratese in casa del Lumezzane in un confronto molto importante in chiave salvezza, unica nota negativa il brutto infortunio di Perna che ha riportato la frattura scomposta dell’avambraccio per la quale dovrebbe essere operato oggi. Partita non bellissima ma la posta in palio era importante, nel primo tempo fa meglio il Lumezzane che si porta in vantaggio ma nella ripresa la Maceratese cresce grazie anche agli innesti di Petrilli e De Grazia e tiene in mano il pallino del gioco e quando sembrava avvicinarsi una sconfitta immeritata, in pieno recupero la freddezza di Quadri dal dischetto regala un meritato pareggio. La cronaca: al 6′ bella punizione di Oggiano ma Forte si supera, al 7′ cross dalla sinistra con il colpo di testa di Colombi che termina alto da buona posizione, al 17′ locali in vantaggio grazie da una punizione di Tagliani che si infila all’incrocio su cui Forte non può fare nulla. Nella ripresa al 9′ Turchetta da fuori costringe Pasotti alla deviazione in angolo, al 37′ ancora Pasotti si supera sempre su Turchetta, al 46′ tiro di Petrilli ribattuto quasi sulla linea sulla palla va Turchetta che viene atterrato e dopo due minuti Quadri dal dischetto spiazza il portiere e insacca, al 53′ Quadri su punizione da posizione decentrata sfiora il gol.