Home / In Diocesi / Elogio della diversità. Mons. Marconi accoglie un “arcobaleno di popoli” nella Giornata del Migrante
Elogio della diversità. Mons. Marconi accoglie un “arcobaleno di popoli” nella Giornata del Migrante

Elogio della diversità. Mons. Marconi accoglie un “arcobaleno di popoli” nella Giornata del Migrante

Elogio della diversità. “La diversità è un valore, importante. Pensate un pò se fossimo tutti uguali”. Il vescovo di Macerata, mons. Nazzareno Marconi, ha incentrato la sua omelia, nel giorno dedicato ai Migranti e i Rifugiati, proprio su questo tema. Ieri, nell’Aula Sinodale, si sono ritrovate diverse comunità di stranieri residenti a Macerata che hanno condiviso una giornata di incontro e di festa con la popolazione locale, un modo per conoscere tradizioni e tipicità anche gastronomiche, di tutto il mondo. “Il popolo cristiano comprende un arcobaleno di popoli, è questa la sua forza – ha continuato mons. Marconi.” Il presule ha quindi impartito la benedizione sui bambini presenti, molti dei quali in tenera età. E’ stata una celebrazione eucaristica all’insegna della multiculturalità, con canti e letture in diverse lingue grazie anche all’organizzazione di don Alberto Forconi della parrocchia di Santa Croce, da sempre impegnato nell’accoglienza e nell’integrazione. Mons. Marconi, ha infine sottolineato una nota dolente, vale a dire la diminuzione dell’arrivo di immigrati nel nostro territorio per il lavoro che spesso non c’è. La giornata è proseguita alla Domus San Giuliano con il pranzo a base di piatti di varie nazioni, balli e canti.