Home / News / Il Comune di Macerata investe sulle start up. Cento mila euro per cinque nuove imprese
Il Comune di Macerata investe sulle start up. Cento mila euro per cinque nuove imprese

Il Comune di Macerata investe sulle start up. Cento mila euro per cinque nuove imprese

L’Amministrazione comunale di Macerata ha adottato una delibera di indirizzo che fa propria la visione strategica di promuovere e sostenere un modello di sviluppo che includa una maggiore presenza di nuove attività̀economiche innovative e fortemente correlate con la vocazione e la specializzazione della città e del suo territorio. L’auspicio è che questo impegno possa contribuire a dare vita ad un ecosistema urbano dell’innovazione.
Su queste basi nasce il progetto IMPRESA START UP  che prevede un investimento di 100.000 euro in ciascun anno di mandato a favore di cinque nuove imprese. Una parte di questo importo servirà come contributo alle spese delle Start Up ma l’Amministrazione offrirà anche specifici spazi per il coworking all’interno dell’ex Mattatoio, nella prospettiva di realizzare un polo urbano dell’innovazione per la diffusione nel territorio maceratese di una cultura orientata all’imprenditorialità̀ e all’innovazione.
L’obiettivo è dunque quello della promozione e della crescita di start up in grado di generare nuove nicchie di mercato attraverso la creazione e l’offerta di prodotti, servizi e sistemi di produzione ad elevato contenuto innovativo e di conoscenza.
La delibera prevede l’istituzione di un bando di gara selezione che verrà pubblicato nei prossimi mesi, per individuare cinque progetti di start up a contenuto innovativo, circoscritti ad alcuni ambiti, propri del nostro territorio, della produzione di beni e/o servizi quali la produzione culturale, l’agricoltura di qualità̀e i prodotti tipici, il turismo e la valorizzazione del territorio, il settore alimentare ed enogastronomico, l’economia circolare, la mobilità sostenibile, l’artigianato digitale, l’artigianato artistico principalmente legato alla realizzazione di scenografie per il settore dello spettacolo, la difesa del territorio e dell’ecosistema ambientale, in particolare per ciò che riguarda la fragilità̀ sismica ed idrogeologica.