Home / Sport / Per la Maceratese pari spettacolare in casa della capolista Venezia
Per la Maceratese pari spettacolare in casa della capolista Venezia

Per la Maceratese pari spettacolare in casa della capolista Venezia

Venezia-Maceratese 3-3
Venezia: Facchin; Fabris, Malomo, Gernuto, Garofalo; Acquadro (24′ st Tortori), Pederzoli, Soligo; Marsura, Ferrari (16′ st Geijo), Moreo (44′ st Stulac). A disp.: Luciani, Galli, Sambo, Pellicanò, Vicario, Edera, Santinon, Fabiano. All. Inzaghi.
Maceratese: Moscatelli; Marchetti, Gattari, Perna, Ventola; Mestre (8′ st Franchini), Malaccari (33′ st De Grazia), Quadri; Turchetta; Colombi, Petrilli (24′ st Palmieri). A disp.: Gremizzi, Broli, Bondioli, Massei, Allegretti, Bangoura, Sevaggio. All. Giunti
Arbitro: Sozza di Seregno
Marcatori: 8′ pt Colombi, 46′ pt Marsura, 29′ st Moreo, 36′ st Turchetta, 39′ st Geijo, 44′ st Quadri su rigore. Note: ammoniti: Malomo, Acquaro, Marsura, Cernuto, Mestre, Petrilli, Quadri. Angoli: 11 a 4 per il Venezia. Recupero: 2′ + 4′.
La Maceratese chiude il girone di andata con un prestigioso e fortemente voluto pareggio in casa della capolista Venezia al termine di una gara ricca di reti e di occasioni, con i biancorossi prima in vantaggio e poi capaci di recuperare nel finale per due volte lo svantaggio. Biancorossi determinati e ben messi in campo capaci di giocare alla pari il primo tempo, di stringere i denti nella ripresa e nel finale non si è demoralizzata ma di lottare e portare a casa un pari di grande spessore. Le reti: all’8 cross dal fondo e Colombi si inserisce e di rapina mette in rete, al 46′ in pieno recupero Marsura servito in area batte Moscatelli in disperata usita. Nella ripresa fuochi d’artificio con quattro reti in quindici minuti: apre al 29′ Moreo che stoppa la sfera e poi in girata mette in rete con una bella azione, al 36′ Turchetta con una deliziosa girata sotto l’incrocio mette in porta per il pareggio, al 39′ palla da corner su cui si avventa Gejio che di testa porta i lagunari sul 3-2 e al 44′ si chiude con Quadri che trasforma un rigore concesso per un fallo su Palmieri.