In aumento il numero delle piccole aziende nelle Marche ma solo grazie al terziario

Nelle Marche le piccole imprese in frenata vengono salvate dal terziario. Nella prima parte del 2016 le aziende marchigiane sotto i 20 addetti hanno registrato un incremento del fatturato rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente ma il ritmo della ripresa si è dimezzato rispetto alla fine del 2015 quando la crescita era stata del 6,4 per cento. Ad affermarlo è il rapporto Trend Marche, presentato da Confartigianato e Cna Marche in collaborazione con la Banca Popolare di Ancona, l’università di Urbino e l’università Politecnica delle Marche. Una difficoltà, quella delle piccole imprese marchigiane, che trova conferma nella diminuzione delle spese per le retribuzioni, per i consumi e per le assicurazioni. A salvare l’artigianato e le piccole imprese da una nuova recessione sono state le aziende dei servizi e del terziario che hanno visto crescere il fatturato del 4,8 per cento.

Check Also

8 maggio, giornata mondiale della Croce Rossa. 6500 gli #inarrestabili volontari nelle Marche

Ricorrenza importante quella dell’8 maggio, data in cui si celebra la giornata mondiale della Croce …