Monti Sibillini: sconsigliate escursioni lungo sentieri con pareti rocciose. Chiuse numerose strade

Ricognizione sul territorio del Parco Nazionale dei Monti Sibillini per verificare gli effetti ambientali del terremoto. I tecnici del parco e le Guide alpine delle Marche con un volo in elicottero del Corpo Forestale dello Stato, hanno raccolto un’importante documentazione fotografica e video. La situazione è molto complessa. Alcune aree non sono raggiungibili per la chiusura di strade fortemente danneggiate o che attraversano zone rosse. In particolare, tutte le strade che raggiungono Castelluccio mentre Visso è raggiungibile solo da Maddalena di Muccia per Pieve Torina; non è comunque consentito andare oltre Ussita e Castelsantangelo sul Nera, se non per motivi di necessità. Almeno per tutto l’inverno e la primavera, è fortemente sconsigliato effettuare escursioni lungo sentieri che percorrono valli o versanti sormontati da rupi e pareti rocciose.

Check Also

La Polizia locale di Tolentino individua gli autori dei danneggiamenti al parcheggio Matteotti. Segnalati dieci ragazzi

A seguito di una complessa indagine iniziata lo scorso mese di dicembre 2020, gli agenti …