Ultime notizie
Home / Taccuino / Primavera araba e fondamentalismi: incontro alla Filarmonica di Macerata con Sfefano Cosimi
Primavera araba e fondamentalismi: incontro alla Filarmonica di Macerata con Sfefano Cosimi

Primavera araba e fondamentalismi: incontro alla Filarmonica di Macerata con Sfefano Cosimi

Il mese di dicembre si presenta ricco di appuntamenti per la sede storica della Filarmonica, in Corso Gramsci a Macerata. Giovedì 1 dicembre, alle 17, si conclude il Ciclo di conferenze dal titolo ‘Medio Oriente e dintorni’, a cura di Stefano Cosimi. Si parlerà della primavera araba e dei fondamentalismi con un focus sul quadro politico attuale. Tematiche di rilevanza che hanno conquistato l’interesse di molti nei primi due appuntamenti.
Quest’anno la Filarmonica spegne 208 candeline e festeggia, domenica 11 dicembre a partire dalle 18.30, con una lettura scenica tratta da “In nome della madre” di Erri De Luca e curata dalla Compagnia teatrale filarmonico-drammatica, per la regia di Diego Dezi, le voci narranti di Rossella Calfon, Daniela Treggiani, Mattia Storani e l’accompagnamento musicale di violino e violoncello. Alle 20.30 la serata di auguri prosegue con la cena preparata dal catering Due Cigni di Montecosaro.
Giovedì 15 dicembre alle 17 Mario Pianesi approfondisce il tema della cura dell’ambiente, della sicurezza agroalimentare e della dietoterapia sostenibile pianesiana. Carlo Cingolani e Ugo Bellesi moderano questo appuntamento realizzato in collaborazione con l’Accademia italiana della cucina e l’Associazione Le Casette.
Il giorno seguente, venerdì 16 dicembre alle 17, un nuovo incontro del gruppo di lettura coordinato da Ivana Schiaffi, Donatella Donati e Marina Pallotto: Renato Pasqualetti rifletterà sulla beat generation, fra romanzo e poesia.