“Il giorno più bello dopo il terremoto”. La felicità del sindaco di Camerino Gianluca Pasqui alla riapertura delle scuole

Il giorno più bello dopo le tremende scosse di ottobre. Così il sindaco di Camerino, Gianluca Pasqui, ha definito la giornata di ieri che ha segnato il ritorno a scuola degli alunni camerti. “Una data – ha detto – che segna l’inizio del futuro”. È stato importante, per me e l’amministrazione comunale in genere, essere riusciti grazie alla straordinaria collaborazione di tutti i soggetti coinvolti, tornare in aula senza particolari modifiche di orari, senza doppi turni e soprattutto senza soluzioni di fortuna. Possiamo contare su strutture assolutamente sicure e, anche se abbiamo dovuto stringerci un po’, questo è quello che conta”. Solo una piccolissima percentuale di alunni ha scelto di iscriversi altrove e di questa piccola percentuale molti torneranno a Camerino già da gennaio.

Check Also

Obesity Day, nelle Marche 140 mila persone obese. Coldiretti: “Puntare sull’educazione alimentare”

Un bambino su quattro non consuma quotidianamente frutta o verdura, oltre l’8% non fa colazione …