Home / News / Fallimento Tombolini: Confindustria Macerata chiede la continuità dell’attività
Fallimento Tombolini: Confindustria Macerata chiede la continuità dell’attività

Fallimento Tombolini: Confindustria Macerata chiede la continuità dell’attività

In un comunicato, Confindustria Macerata esprime una forte preoccupazione rispetto alle conseguenze economiche, sociali, occupazionali innescate con la dichiarazione di fallimento della Tombolini, azienda storica di Urbisaglia che ha contribuito in modo importante a fare del nostro territorio un polo industriale d’eccellenza, con il suo marchio prestigioso, offrendo lavoro e prospettive a 150 dipendenti e ad oltre 1000 persone dell’indotto.
Confindustria Macerata ritiene che sia indispensabile garantire la continuità dell’esercizio anche perché l’impresa vanta un consistente portafoglio ordini.  Ci si attende quindi massima disponibilità’ dagli Organismi chiamati ad autorizzare le soluzioni individuate.
Quanto è accaduto aumenta la fragilità della situazione attuale dei cittadini Maceratesi, che si trovano a vivere sia sotto il profilo economico che psicologico un’emergenza continua dovuta al sisma.
L’Associazione degli Industriali di Macerata manifesta perplessità’ e infiniti interrogativi per l’origine e l’attivazione del fallimento: l’istanza dell’Inps. E si interroga chiedendosi se sono stati esperiti tutti i tentativi per evitare queste conseguenze oppure ci si è’ attenuti al solito burocratico formalismo?
Una domanda a cui ci si augura si possa dare una risposta chiara e concreta nel più breve tempo possibile nell’interesse ed a difesa del territorio iniziando con la immediata ripresa dell’attività’ produttiva.