Home / In Diocesi / Recita dell’Angelus insieme a mezzogiorno. L’invito di mons. Marconi per riscoprire l’unità nel dramma
Recita dell’Angelus insieme a mezzogiorno. L’invito di mons. Marconi per riscoprire l’unità nel dramma

Recita dell’Angelus insieme a mezzogiorno. L’invito di mons. Marconi per riscoprire l’unità nel dramma

Nel dramma, l’opportunità per riscoprire i valori dell’unità e della fratellanza nella fede. Per dare forza e sostegno a chi sta affrontando situazioni di difficoltà e disagio, monsignor Nazzareno Marconi, vescovo di Macerata,  propone un gesto di condivisione cristiana “In questo tempo di prova vogliamo dare un segno di preghiera che ci tenga uniti e ci dia coraggio nel Signore. Nelle comunità ed in ogni casa, quindi, vi propongo di pregare insieme l’Angelus. Alle 12.00 di ogni giorno preghiamo l’Angelus seguito da una decina del Santo Rosario seguendolo su: Radio Nuova Macerata,  su radiopadrematteoricci.it,e su èTv Macerata”.

Intanto, continua l’opera di accoglienza diocesana, a Tolentino risultano ospitati 220 cittadini nella parrocchia Spirito Santo e 70 nei locali parrocchiali della Santa Famiglia, mentre altri 200 stanno pernottando nell’Aula sinodale a Macerata.