Ultime notizie
Home / News / “Allarmismi inutili”. L’assessore Sciapichetti sostiene che non ci sono rischi per il viadotto di Cingoli
“Allarmismi inutili”. L’assessore Sciapichetti sostiene che non ci sono rischi per il viadotto di Cingoli

“Allarmismi inutili”. L’assessore Sciapichetti sostiene che non ci sono rischi per il viadotto di Cingoli

“Occorre, fare un’operazione verità – sostiene l’assessore regionale Angelo Sciapichetti sul caso del viadotto di Cingoli per il quale il sindaco ha dato l’allarme – è necessaria infatti la massima chiarezza: non esiste nessun rischio Vajont a Cingoli. E’ necessario evitare allarmismi inutili. Cingoli è a circa 100 km dall’epicentro del sisma, una distanza quasi pari a quella di Roma. Fare paragoni con quanto successo con la diga del Vajont è fuori da ogni logica”. “Abbiamo assistito – continua Sciapichetti – a un crescendo di notizie e polemiche alle quali non abbiamo prestato attenzione perché occupati a dare risposte a problemi urgenti legati alla crisi sismica. Ora è necessario rettificare le notizie, tranquillizzare la popolazione e che ciascuno si assuma le proprie responsabilità perché qui si è vicini al procurato allarme. La diga è in perfette condizioni e già dopo le prime ore dal sisma i tecnici della Protezione civile hanno fatto le prime verifiche. Diverso e noto da tempo è il problema di alcuni dei piloni che sorreggono il viadotto che attraversa l’invaso. Viadotto, che è di proprietà del Comune di Cingoli a cui compete la manutenzione ordinaria e straordinaria. Dal 2006, a seguito di un accordo con l’Ambito territoriale ottimale il Comune di Cingoli ha ricevuto, con rate annuali, 4,556 milioni di euro per opere di manutenzione ordinaria e straordinaria su questo viadotto e altri 4,3 milioni riceverà da qui al 2024”.