Home / News / Terremoto: danni ingenti nel maceratese. 50 persone senza casa a Treia. Tante le chiese lesionate
Terremoto: danni ingenti nel maceratese. 50 persone senza casa a Treia. Tante le chiese lesionate

Terremoto: danni ingenti nel maceratese. 50 persone senza casa a Treia. Tante le chiese lesionate

Continua la conta dei danni nel maceratese a seguito del terremoto del 24 agosto. E nel complesso i danni sono davvero ingenti. A cominciare da Treia dove circa 50 persone sono rimaste senza casa a causa delle lesioni subite e sono stati sistemati dal Comune in albergo. A Montelupone tre le abitazioni dichiarate inagibili; a Tolentino è inagibile un condominio in viale Trento e Trieste e parzialmente inagibili altri edifici; a Pievebovigliana 6 case lesionate con evacuazione dei residenti; nove gli sfollati a Bolognola; una casa inagibile a Monte San Giusto con la famiglia residente rimasta senza alloggio; in venti sono senza casa a Ripe San Ginesio. Non si contano gli edifici pubblici danneggiati dal terremoto: dal municipio di Ussita dichiarato inagibile, alla merlatura del Castello della Rancia. Per non parlare delle chiese: danni alle facciate della cattedrale e della chiesa dei frati minori a Treia, pressochè tutte danneggiate le chiese di San Ginesio e diversi danni a quelle di Tolentino.