Home / News / Diminuiti debito e pressione fiscale nel Rendiconto 2015 approvato dalla Regione Marche
Diminuiti debito e pressione fiscale nel Rendiconto 2015 approvato dalla Regione Marche

Diminuiti debito e pressione fiscale nel Rendiconto 2015 approvato dalla Regione Marche

Adottato dalla Giunta regionale il Rendiconto generale per l’anno 2015. “Pareggio di bilancio, diminuzione del debito, risorse per il territorio, diminuzione tendenziale della pressione fiscale, equilibrio nei conti della sanità e riduzione delle spese di funzionamento – dichiara l’assessore al Bilancio, Fabrizio Cesetti – Il Conto Consuntivo mantiene la propria solidità ed il proprio equilibrio nonostante i rilevanti tagli dei trasferimenti statali, in particolare quelli al Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (ex FAS) e al Fondo Sanitario, e l’avvento del pareggio di bilancio che ha limitato fortemente gli spazi delle politiche regionali”.
Continua la riduzione del debito regionale: il debito complessivo ha registrato un decremento scendendo da 1.054,5 a 1.046,9 milioni di euro (- 0,73%).
La situazione finanziaria della sanità regionale continua a dare risultati positivi. Le Marche hanno infatti ottenuto nel 2015 il primo posto tra le regioni benchmark per la determinazione dei fabbisogni sanitari standard, sulla base dell’Indicatore per la qualità e l’efficienza (IQE).
Anche la lotta all’evasione dei tributi regionali ha dato risultati importanti; 70,1 milioni di euro accertati nel 2015 (incassi 54,5 milioni di euro), in aumento rispetto ai 50,9 milioni di euro del 2014.
La manovra fiscale regionale in materia di Irap e Addizionale regionale all’Irpef registra un trend in continua diminuzione. Il gettito accertato delle entrate tributarie libere, al netto delle risorse destinate alla sanità, diminuisce rispetto all’anno 2014 di circa 7 milioni di euro. Il saldo finanziario è pari a 675,13 milioni di euro, mentre il valore del patrimonio netto è di 33,83 milioni di euro.