Home / News / Sanità maceratese: il sindaco Carancini pronto a dare battaglia per tutelare i servizi territoriali
Sanità maceratese: il sindaco Carancini pronto a dare battaglia per tutelare i servizi territoriali

Sanità maceratese: il sindaco Carancini pronto a dare battaglia per tutelare i servizi territoriali

Il sindaco di Macerata, Romano Carancini, nella sua veste anche di presidente della Conferenza dei sindaci dell’Area Vasta, intende tutelare l’intero territorio e rappresentarlo rispondendo alle richieste e alle sollecitazioni che in tal senso gli vengono avanzate.
Questo ha tenuto a sottolineare Carancini, ieri, in occasione della conferenza stampa convocata per fare il punto sulla revisione delle reti cliniche e dell’ospedale unico, materie su cui oggi si tiene la Conferenza dei Sindaci dell’Area vasta 3, convocata nella sala consiliare del Comune di Tolentino.
Parla di errore il sindaco Carancini riferendosi a chi pensa che la sanità maceratese sia alla frutta ma crede, al contrario, che oggi “ci sia ancora la condizione di rafforzarla e così la sua offerta”.
“Siamo a un bivio – ha affermato – e agli operatori della sanità, tutti, nessuno escluso, voglio dire che la politica non è distratta e che non devono rassegnarsi”.
Altro nodo dolente quello di Radiologia interventistica: “Chiederò che la politica regionale cambi su Radiologia interventistica a Macerata”.
Carancini ha intenzione anche di sollecitare altre questioni quali le cancellazioni dei reparti otorino e malattie infettive e parlare della direzione sanitaria che “a Macerata è a intermittenza”.
“Il quadro – ha concluso il sindaco dopo aver ricordato che le questioni affrontate oggi in conferenza stampa sono state condivise ieri con la direzione del Pd durante nel corso di un confronto che ha definito costruttivo – non è drammatico, ma meritevole di attenzione e di eventuali battaglie nel caso in cui non ci fossero risposte chiare”.