Home / News / Emporio della Solidarietà e nuova Caritas. Macerata e Civitanova a fianco di chi è in difficoltà
Emporio della Solidarietà e nuova Caritas. Macerata e Civitanova a fianco di chi è in difficoltà

Emporio della Solidarietà e nuova Caritas. Macerata e Civitanova a fianco di chi è in difficoltà

L’Emporio della Solidarietà è diventato realtà. Ieri mattina si è svolta l’inaugurazione ufficiale nei locali di via Silone, a Macerata, alla presenza del vescovo, mons. Nazzareno Marconi, del sindaco, Romano Carancini e di altri rappresentanti di enti e istituzioni pubbliche e private. La sperimentazione è iniziata lo scorso settembre, tant’è che circa 250 sono le famiglie già in carico, ma ora l’attività si fa più completa cercando di superare la distribuzione del pacco alimentare con la consegna di una card a chi ne fa richiesta, per un valore mensile tra i 30 e i 120 euro, con cui poter fare la spesa all’Emporio o acquistare vestiario al charity shop diocesano. Le famiglie o le singole persone prese in cario vengono valutate da una commissione composta da operatori del Comune, del Gruppo Volontari Vincenziani, delle Acl, del Centro di Ascolto e prima Accoglienza della Caritas.
E sempre ieri, a Civitanova, è stata inaugurata la nuova Caritas negli spazi di via Parini. L’opera, costata oltre un milione di euro, realizzata con fondi della diocesi e la donazione di un imprenditore civitanovese, riapre alla città i locali del vecchio asilo fatto costruire 80 anni fa dall’imprenditore Adriano Cecchetti. La Casa di carità è dedicata a don Lino Ramini a 10 anni dalla morte. Per l’occasione è intervenuto il segretario nazionale della Cei, mons. Nunzio Galantino, insieme al vescovo mons. Luigi Conti, a don Vinicio Albanesi e a tanti sacerdoti che operano a Civitanova.

Ecco le interviste realizzate all’inaugurazione