Home / News / Imprese artigiane in calo anche nel 2015 nelle Marche
Imprese artigiane in calo anche nel 2015 nelle Marche

Imprese artigiane in calo anche nel 2015 nelle Marche

Confartigianato Imprese Macerata ha rielaborato ed analizzato le rilevazioni diffuse da Movimprese/Unioncamere relative alla situazione regionale e provinciale del comparto artigiano nel I° trimestre 2016. Nelle Marche nel trimestre appena trascorso si è avuto un saldo negativo pari a 571 imprese cifra che è la risultante dei “saldi” rilevati nelle province di Pesaro Urbino (- 138), di Fermo (- 89), di Ancona (- 110), di Ascoli Piceno (- 85) e di Macerata (- 149). Se raffrontiamo tali dati con quelli relativi allo stesso periodo dello scorso anno registriamo, a livello regionale, un lieve miglioramento, visto che allora si registrò un saldo negativo pari a 609 unità. In provincia di Macerata, nel corso del I° trimestre 2016, si sono avute 207 nuove iscrizioni e 356 cessazioni. Tra i comparti più significativi registra un lieve segno positivo solo quello dell’alimentazione (+1); stazionario quello del tessile, negativi tutti gli altri: l’abbigliamento, i trasporti, l’autoriparazione, il mobile, i servizi alla persona, i servizi alla ristorazione e del legno con cali che vanno dalle 2 alle 8 imprese, posi si passa al -14 del cuoio/pelle/calzature, al -59 delle costruzioni.