Ultime notizie
Home / News / Indagine Istat: sempre più negativa la crescita naturale. In provincia di Macerata persi 1.998 abitanti
Indagine Istat: sempre più negativa la crescita naturale. In provincia di Macerata persi 1.998 abitanti

Indagine Istat: sempre più negativa la crescita naturale. In provincia di Macerata persi 1.998 abitanti

I morti superano i nati e l’indice di vecchiaia è in crescita. Sono alcuni dei dati scaturiti dall’indagine Istat sul 2015 (pubblicata ieri), per la provincia di Macerata. La crescita naturale, vale a dire la differenza tra il tasso di natalità e quello di mortalità è salita a -3,2, anche se a compensare il saldo negativo ci sono gli immigrati, ma anche qui i dati sono con il segno meno. In totale la provincia di Macerata ha perso 1.998 abitanti, passando da 321.905 a 319.917. Se ci sono sempre meno matrimoni e nascono sempre meno figli con l’età del primo parto salita a 31,4 anni, dall’altra parte sono in forte aumento gli ultrasessantacinquenni che rappresentano il 23,9% della popolazione. La speranza di vita è di 80,5 anni per gli uomini e di 85,8 anni per le donne e si contavano all’atto dell’indagine 137 ultracentenari. E’ però diminuita la quota di popolazione compresa tra 15 e 64 anni, e a livello nazionale la speranza di vita alla nascita è in diminuzione.