A marzo il trasferimento della Confartigianato nel nuovo stabile di via Mattei a Macerata

l settore dell’artigianato annaspa nelle Marche e la provincia di Macerata non vive un periodo migliore. I numeri dello scorso anno sono negativi, nella nostra regione si è passati da 3.924 a 3.027 attività, con un calo di 897 aziende. A Macerata meno 203. Colpite soprattutto le aziende legate all’edilizia, ma non vanno bene nemmeno il manifatturiero (soprattutto per le calzature) e il metallifero. Ci sono però dei settori che attraggono i giovani in particolare, lo testimoniato i tanti corsi che vengono realizzati da Confartigianato Imprese e che trovano un ottimo riscontro, riguardano l’ambito della ristorazione, del benessere e della bellezza. A proposito di Confartigianato, la sezione di Macerata, pur subendo anch’essa gli effetti della chiusura di numerose imprese, si sta preparando per un avvenimento storico: il trasferimento degli uffici nella nuova sede di via Mattei, vicino al tribunale di Macerata, previsto per l’inizio del mese di marzo come affermato ai nostri microfoni dal presidente Renzo Leonori.

Check Also

Macerata, lunedì 15 e martedì 16 marzo torna a riunirsi il Consiglio comunale

Due nuove sedute per il Consiglio comunale di Macerata che torna a riunirsi, in videoconferenza …