Ultime notizie
Home / In Diocesi / Sant’Esuperanzio d’inverno. A Cingoli si celebra il patrono
Sant’Esuperanzio d’inverno. A Cingoli si celebra il patrono

Sant’Esuperanzio d’inverno. A Cingoli si celebra il patrono

Festa d’inverno per il patrono di Cingoli, Sant’Esuperanzio. Domenica prossima si celebra il rinvenimento dei resti mortali del santo risalente al 1495 e anche il 240esimo anniversario dell’inaugurazione della campana maggiore; a luglio invece si tiene la festa estiva. Per l’occasione il vescovo di Macerata, mons. Nazzareno Marconi insieme a mons. Claugio Giuliodori, vescovo emerito della diocesi, officeranno i solenni riti alle 10 e alle 11,30 con riconoscimenti agli studenti delle scuole di Cingoli che hanno vinto il concorso artistico intitolato al santo. Inoltre la locale scuola alberghiera, a seguito di uno studio approfondito, presenterà i Cappelli di Sant’Esuperanzio, dolci a forma di cappello da prete, confezionati e distribuiti in occasione di Scuola Aperta.