Home / News / Nelle Marche calo generalizzato dei reati, fanno eccezione i furti che crescono del 2,7%
Nelle Marche calo generalizzato dei reati, fanno eccezione i furti che crescono del 2,7%

Nelle Marche calo generalizzato dei reati, fanno eccezione i furti che crescono del 2,7%

Nelle Marche i reati sono in diminuzione, ma fanno eccezione i furti che, invece, sono in aumento. Questo quanto scaturisce dagli ultimi dati messi a disposizione dal ministero dell’Interno, relativi al 2014 ed elaborati dai Centri Studi Cna e Confartigianato. Complessivamente i reati denunciati sono stati 54.139 rispetto ai 56.336 dell’anno precedente, con una riduzione del 3,9% mentre i furti, che costituiscono oltre la metà delle denunce, salgono da 28.514 a 29.284 (con una crescita pari al 2,7 per cento). Tra le province, quella con il maggior numero di reati denunciati è Ascoli Piceno: 3.668 ogni 100 mila abitanti. Nella classifica delle province italiane, Ascoli Piceno si piazza al 59mo posto, seguita da Ancona che è 62ma. Al 68mo posto troviamo Macerata con 3.510 reati, mentre Fermo è 73ma e Pesaro Urbino 85ma.