Home / News / Imprese artigiane marchigiane in difficoltà per le tasse, oltre 11mila euro l’anno. L’allarme lanciato da Confartigianato
Imprese artigiane marchigiane  in difficoltà per le tasse, oltre 11mila euro l’anno. L’allarme lanciato da Confartigianato

Imprese artigiane marchigiane in difficoltà per le tasse, oltre 11mila euro l’anno. L’allarme lanciato da Confartigianato

Imu, Tasi e Irap, mettono in ginocchio l’imprenditoria locale. L’applicazione delle maggiori imposte più una serie di tasse minori viene a costare mediamente ad una piccola impresa delle Marche 10.464 euro l’anno. Ma è una cifra che poi raggiunge gli 11.405 euro, pari a 2.281 euro per addetto, ovvero il 2,1% in più rispetto alla media nazionale se si considera l’indeducibilità dell’Imu. Confartigianato lancia l’allarme e un appello dopo aver elaborato i dati che mettono in luce il  peso fiscale su artigiani e piccoli imprenditori della regione. In provincia di Ascoli Piceno, una piccola impresa versa allo Stato 11.551 euro l’anno, 11.544 euro a Macerata, 11.498 a Fermo, 11.440 a Pesaro e Urbino, 11.204 ad Ancona.