Ultime notizie
Home / News / Il gioco d’azzardo e i giovani, un incrocio pericoloso
Il gioco d’azzardo e i giovani, un incrocio pericoloso

Il gioco d’azzardo e i giovani, un incrocio pericoloso

I giovani e il loro rapporto con il gioco d’azzardo sono stati lo spunto per una ricerca condotta dai ragazzi della Consulta Provinciale degli Studenti con la supervisione dello staff del Dipartimento Dipendenze Patologiche AV3 Asur Marche e dell’Ufficio Scolastico Regionale. Agli studenti sono state poste oltre trenta domande con sui si è indagato su aspetti molto delicati come percezione, approccio e confidenza con il gioco d’azzardo, tipologie più diffuse, frequenza e volumi di gioco, accesso al gioco nonostante la minore età, livello di consapevolezza dei genitori. Hanno risposto ai questionari 591 studenti di cinque scuole della provincia: Liceo Scientifico “Galilei” e Istituto Professionale “Pannaggi” a Macerata, Liceo Classico e Liceo Scientifico “Leopardi” a Recanati e l’Itis “Divini” di San Severino Marche. I dati che sono scaturiti da questa ricerca confermano come il gioco d’azzardo sia presente tra gli adolescenti ed è una pratica molto diffusa specialmente tra i maschi e in alcune tipologie di gioco come il Gratta e vinci e le scommesse sportive, In dettaglio il 68,5% degli intervistati ha dichiarato di aver partecipato a giochi in cui si vince o perde denaro e, dato che fa davvero riflettere, la quasi totalità (97%) lo ha fatto da minorenne. Ascoltiamo Edoardo Vella della Consulta degli studenti