Home / News / Una targa per ricordare Pietro Sarchiè. Investita, la figlia Jennifer non interviene a Sefro
Una targa per ricordare Pietro Sarchiè. Investita, la figlia Jennifer non interviene a Sefro

Una targa per ricordare Pietro Sarchiè. Investita, la figlia Jennifer non interviene a Sefro

A causa di un incidente non è potuta intervenire ieri, a Sefro, per l’inaugurazione della targa in onore di suo padre. Jennifer Sarchiè è stata infatti investita da un’auto, l’altra sera, nella sua città, San Benedetto del Tronto, e ha riportato diverse ferite, per fortuna non gravi. C’era però il fratello Yuri, che ha sottolineato come la famiglia sia onorata di questo ricordo. La targa è stata posizionata ieri mattina in piazza Bellanti, nel luogo dove Pietro Sarchiè si fermava a vendere il pesce. L’uomo è stato ucciso l’estate scorsa e il suo cadavere è stato ritrovato in territorio di San Severino. Sulla targa c’è scritto: “Per non dimenticare Pietro Sarchiè, ucciso il 18 giugno 2014. I sefrani con questa targa vogliono dimostrare l’affetto che hanno per Pietro e per i suoi familiari. Vogliono ricordare l’uomo buono e onesto che amava il suo lavoro e la sua famiglia”.