Home / News / Sono 780 le imprese che hanno chiuso i battenti nelle Marche nel 2014
Sono 780 le imprese che hanno chiuso i battenti nelle Marche nel 2014

Sono 780 le imprese che hanno chiuso i battenti nelle Marche nel 2014

Confartigianato Imprese Macerata ha rielaborato ed analizzato le rilevazioni di Movimprese/Unioncamere relative alla situazione regionale e provinciale del comparto artigiano relative sia al IV ° trimestre 2014 che all’intero anno appena concluso. Nelle Marche le imprese artigiane attive al 31 dicembre 2014 risultano essere 47.993: nel trimestre si è avuto un saldo negativo pari a – 111 imprese. In provincia di Macerata, nel dettaglio, nel corso del IV° trimestre, si sono avute 142 nuove iscrizioni e 154 cessazioni (totale imprese artigiane attive 11.115), con un saldo lievemente negativo, come detto, pari a – 12 imprese. Tra i comparti più significativi registrano un segno positivo quelli delle industrie alimentari, del mobile e dei trasporti; stazionario il comparto dei servizi di riparazione beni personali, mostrano invece segno meno il tessile, l’abbigliamento, l’autoriparazione, il legno, i servizi di ristorazione, i servizi alla persona, il comparto pelli e calzature e soprattutto, le costruzioni (- 23).Facendo riferimento all’intero anno 2014, si nota che il dato regionale segna un decremento pari a – 780 aziende con Macerata che ha perso 203 imprese (tasso di crescita pari a – 1,85%, dove, a fronte di 755 nuove iscrizioni si sono avute 958 cessazioni).