Home / Sport / Belgorod troppo forte, non basta il grande cuore della Lube
Belgorod troppo forte, non basta il grande cuore della Lube

Belgorod troppo forte, non basta il grande cuore della Lube

Non basta il grande cuore alla Cucine Lube Treia contro i campioni d’Europa del Belogorie Belgorod apparsi davvero lo squadrone che si temeva. Si ferma al quarto set, ad un passo dal tie break, la cavalcata dei biancorossi nella super-sfida del Fontescodella valida per terza giornata di League Round di Champions League: i cucinieri cadono così (1-3) di fronte al proprio pubblico dopo 26 vittorie consecutive in casa. Contro la corazzata russa dell’ex Travica la Lube parte di slancio nel primo set, ma nulla può contro la potenza di servizio e attacco russo nel secondo e nel terzo set (Tetyukhin sugli scudi, 16 punti a fine gara). I campioni d’Italia provano il tutto per tutto nel quarto set spinti dal palasport tutto esaurito, ma dal 20-14 la rimonta del Belgorod guidata da Grozer (top scorer del match con 17 punti) spegne i sogni di tie break: non bastano i 16 punti di Kurek e Sabbi, l’89% in attacco di Kovar, i 9 muri vincenti e i 6 ace biancorossi. Con questo risultato la Cucine Lube resta ferma a quota 4 in classifica nella Pool E, agganciata dal Fenerbahce vittorioso 3-2 sul campo del Paris Volley, mentre i russi sono a punteggio pieno a quota 9.