Ultime notizie
Home / Sport / Maceratese pareggio con il cuore, i biancorossi recuperano due reti con l’uomo in meno
Maceratese pareggio con il cuore, i biancorossi recuperano due reti con l’uomo in meno

Maceratese pareggio con il cuore, i biancorossi recuperano due reti con l’uomo in meno

Maceratese-Matelica 2-2
Maceratese: Fatone. Cordova, D’Alessio, Croce, Garaffoni, Marini, De Grazia, Romano, Bartolini (10′ st Ferri Marini), D’Antoni (36′ st Belkaid), Kouko. A disp.: Moscatelli, Cervigni, Lari, Capparuccia, Perfetti, Tortelli, Lattanzi. All.Magi.
Matelica: Spitoni, Cesselon, Corazzi (35′ st Bucciarelli), Lazzoni (27′ at Vitone), Gilardi, Ercoli, Lanzi, Mandorino, Ambrosini, Cacciatore, Scotini (24′ st Zivkov). A disp.: Passeri, Ranucci, Jachetta, Mangiola, Pazzi, Api. All. Gianangeli.
Arbitro: Guida di Salerno.
Marcatori: 27′ pt Mandorino, 7′ st Ambrosini su rigore, 39′ st Kouko, 43′ st Croce.
Note: spettatori 3000 circa con circa 200 tifosi ospiti. Ammoniti: Bartolini, Garaffoni, Ferri Marini, De Grazia, Mandorino, Cesselon, Corazzi, Lanzi. Espulsi: 6′ st D’Alessio per fallo da ultimo uomo, 44′ st Garaffoni per doppia ammonizione. Angoli: 12 a 3 perla Maceratese. Recupero: 1’+4′.
Una Maceratese tutto cuore recupera due reti al Matelica, pur giocando con l’uomo in meno dal 6′ eella ripresa, e si conferma in testa alla classifica con un punto sulla Civitanovese. Partita intensa tra due squadre che meritano l’alta classifica con gli ospiti che all’83’ avevano il match in mano ma non avevano fatto i conti con la grinta dei locali che hanno sfiorato anche la vittoria nell’ultima azione. Matelica compatto e cinico mentre la Maceratese ha giocato meglio in inferiorità ma i ragazzi di Magi meritano ampiamente il pari tenendo conto dei dubbi sul rigore al Matelica e sull’espulsione conseguente e di aversi visto negare un netto rigore su Bartolini.