Home / News / Contrasse l’Aids con una iniezione, risarcimento di 2 milioni di euro
Contrasse l’Aids con una iniezione, risarcimento di 2 milioni di euro

Contrasse l’Aids con una iniezione, risarcimento di 2 milioni di euro

Una banale iniezione di antitetanica fatta dopo un incidente di cui era rimasto vittima ventuno anni fa ha condannato alla sieropositività prima poi all’Aids, alla cecità e alla disabilità parziale un quarantenne di Civitanova, Germano Santoni. Dopo questo calvario per l’uomo è arrivato, sancito dal tribunale di Ancona, un risarcimento di due milioni di euro che dovrà essere pagato dal Ministero della Salute, che però ha preannunziato opposizione. Una cifra importante ma che paragonata al calvario vissuto in questi venti anni dal Santoni, appare ben poco