Ultime notizie
Home / News / Più sicurezza a Macerata dopo l’aggressione dell’altra notte
Più sicurezza a Macerata dopo l’aggressione dell’altra notte

Più sicurezza a Macerata dopo l’aggressione dell’altra notte

Intensificati i controlli notturni in piazza Mazzini, dopo l’aggressione dell’altra notte. Anche in altre parti del centro storico di Macerata molto frequentate, compresi i Giardini Diaz, i carabinieri saranno presenti in modo maggiore, anche in borghese. Il fatto di cronaca accaduto nella notte tra venerdì e sabato e intanto al vaglio dei militari. Preoccupante la dinamica: un ragazzo nordafricano ha aggredito senza motivo Andrea Mazzanti, 31enne di Senigallia, in città per lavoro con Esserci comunicazione. Lo straniero, sui vent’anni, lo ha affrontato per strada, intorno alle 2,30, gli ha puntato un taglierino alla gola e l’ha preso a pugni e calci. Tanta brutalità di fronte anche alle due colleghe di Mazzanti che erano con lui. L’aggressore è poi scappato insieme ad un connazionale sui 50 anni. A Mazzanti sono stati applicati in ospedale 12 punti di sutura alla testa, riscontrato un trauma cranico e una frattura scomposta al setto nasale.